search

Ricerca e Innovazione

Ricerca e Innovazione

Sempre alla ricerca delle ultime soluzioni tecnologiche, l’azienda investe ogni anno in progetti di ricerca e sviluppo. Tra gli ultimi progetti finanziati:

Web-to-packaging. Personalizzazione dei prodotti on demand.


Il progetto realizzato da Skillpress è stato ammesso a contributo per un ammontare di 145200,00 euro a fronte di una spesa complessiva prevista di 484000,00 euro nell’ambito del POR FESR VENETO 2014 – 2020. 3.1.1 A Erogazione per contributi alle imprese del settore manifatturiero e dell'artigianato di servizi. Presa d'atto dell'approvazione del Programma Operativo Regionale (POR) FESR 2014-2020 della Regione del Veneto con Decisione di esecuzione della Commissione C(2015) 5903 final del 17/08/2015. Deliberazione CR n. 77 del 17/06/2014. Sportello A “Industria 4.0” – Interventi che prevedono spese ammissibili per l’acquisto di macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche per la fabbricazione digitale rispondenti al modello c.d. “Industria 4.0

Autorità concedente: AVEPA – Agenzia Veneta per i pagamenti C.F. 90098670277

Regolamento: Reg. UE 1407/2013 de minimis generale

Strumento di Aiuto: Contributo in conto capitale

Titolo progetto: Web-to-packaging. Personalizzazione dei prodotti on demand.

Con il progetto oggetto di contributo regionale l’azienda ha quindi ridefinito il sistema pensato per la produzione per web to packaging con l’acquisizione di macchinari collegati al software gestionale (4.0) con cui interagiscono tramite la presa in carico delle attività e la loro chiusura.
Con le apparecchiature acquisite si è ottenuto il risultato di ultimare la digitalizzazione del flusso produttivo dell'azienda, adottando un modello di business denominato “web to paper design”. Il contesto pandemico ha incrementato di molto la richiesta di “web to Packaging” e soprattutto di “Web to book” cui i nuovi macchinari consentono di dare rapida risposta in ragione di una maggior versatilità.
Proprio l’aprirsi di nuove opportunità, in considerazione anche della mutazione del mercato determinata dall’emergenza pandemica, ha rafforzato il convincimento di investire in nuove tecnologie e nello specifico nell’acquisto di:

  • Taglierina per carte Polar N115 PRO con Computer EG e Taglierina per carte Polar N78 PRO
  • Piegatrice con mettifoglio ad aspirazione afc 566F 
  • Fustellatrice e cordonatrice automatica DCH 200
  • Stampante Canon Varioprint iX-series 

Ognuna di queste macchine risulta centrale all'interno della produzione di stampati e rilegati che rientrano nei variegati ambiti di tipografia editoriale, stampa commerciale e packaging.
Pur essendo molto diverse tra loro, esse sono caratterizzate dalle enormi potenzialità di automatizzazione dell'intero flusso lavoro, in grado di garantire una produzione no-stop, limitando i consumi energetici e il dispendio di tempo dell'operatore, che trova una lavorazione facilitata in ogni aspetto, con necessità di minimi interventi.
Ogni macchina possiede degli switch intelligenti in grado di controllare le attività e i quantitativi dei consumabili, avvisando per tempo di eventuali difformità o basse prestazioni. La gestione avanzata dell'attività per mezzo di interfacce DFD permette un'analisi completa di ogni singolo aspetto produttivo legato alla specifica strumentazione. Ogni singola criticità legata a errori umani, procedure non efficienti e supporti erronei sarà facilmente riscontrabile sul grafico statistico delle attività, visionabile in tempo reale dagli amministratori.
Nello specifico iI 2 tagliacarte regolano le dimensioni del foglio prima e dopo la stampa, il pareggiatore con il linf velocizza il processo, migliora la qualità del taglio e agevola l’operatore. La fustellatrice ha la peculiarità di cambio lavoro in 3 minuti (straordinario) e di fustella classica (ottima fattura). La piegatrice piega i lavori anche fustellati.
La stampante Canon acquistata, è sia stata una scelta mirata al nuovo tipo di produzioni a cui siamo indirizzati e al nuovo mercato determinatesi in conseguenza di Covid-19. Skillpress si sta muovendo nell'ottica di realizzare più prodotti destinati all'uso alimentare; il macchinario si è rivelato la migliore soluzione in quanto gli inchiostri a base d'acqua sono performanti, ecocompatibili ed ecosostenibili per l'abbinata con cibi e bevande. L'abbinamento tra Canon e Die Cutting Hybrid, in particolare, ci permette di realizzare bicchieri, scatole per panini, patatine, box lunch, e quindi andare a prendere una fetta di mercato dedicata al consumo di alimenti da asporto, sempre più grande dopo la pandemia.
Da questa integrazione, ci si attende un abbassamento dei costi produttivi, con la possibilità di essere ancora più competitivi sul mercato. La velocizzazione dei processi di stampa permetterà al cliente di ottenere il proprio prodotto in tempi ancor più brevi, spendendo ancora meno.
L'alta efficienza dei macchinari acquistati garantirà elevati livelli di sicurezza per l'operatore durante la realizzazione della commessa, in tandem con un dispendio energetico inferiore al consueto e in linea con i percorsi di eco-innovazione insite nel programma. Obiettivo è quello di rendere sempre più viabile ed efficiente la stampa in basse tirature, con prodotti dalla bassa tiratura ma altamente caratterizzati.
Detto con altre parole: stampare meno, stampare meglio, stampare per tutti.